Sito ufficiale del comitato Amici della Civica Orchestra di Fiati del Comune di Milano

Concerti
27-11-2015 18:30 - Favole al saxofono
L’affascinante spazio della Palazzina Liberty, circondata dai giardini di largo Marinai d’Italia, si trasforma in un ambiente magico di luci, suoni e racconto.

Una selezione dalle Favole al telefono e da altre raccolte di Rodari si intreccia con la narrazione teatrale e mimica e con la musica classica dal vivo, capace come nessun’altra arte di portare la poesia e l’emozione nella narrazione. Un piccolo circo dove la fantasia è condivisa tra attori e bambini chiamati a partecipare alle invenzioni buffe e colorate degli attori.

I brani musicali sono selezionati per la loro bellezza melodica, ora poetica ora divertente, che li rendono particolarmente godibili e coinvolgenti per un pubblico di giovanissimi: da Pachelbel a Satie, da Gounod a Khachaturian.

Al centro del progetto infatti sono i bambini e il desiderio di offrire loro una reale occasione di incontro con la musica, nella consapevolezza che sono le arti che devono sapersi offrire al giovane pubblico e non viceversa.

L’affascinante spazio della Palazzina Liberty, circondata dai giardini di largo Marinai d’Italia, si trasforma in un ambiente magico di luci, suoni e racconto.

L’esecuzione è affidata agli interpreti della Civica Orchestra di Fiati di Milano che tanto ha contribuito nella sua storia all’educazione musicale in città.

per maggiori informazioni:http://lasaladeitanti.org/favole-al-sassofono/



Ultimi articoli pubblicati
CORPO BANDISTICO DELL'AZIENDA TRAMVIARIA DI MILANO E CORO DIR. DA FRANCO LIZZIO - Dettagli »
I Maestri che hanno diretto la Civica Orchestra di Fiati del Comune di Milano - Dettagli »
Dopo aver studiato trombone per un anno (1866-67) alla Regia Scuola di musica di Parma, terminò la preparazione alla Civica Scuola di musica per strumenti a fiato - Dettagli »
Studia ai Conservatori di Bolzano, Bologna e Milano, conseguendo i diplomi di corno, composizione e strumentazione per banda. - Dettagli »
Enrico De Mori, figlio d’arte (il papà Augusto Cesare è stato un valente musicista) è nato in Francia, da genitori veneti che poi si sono stabiliti a Verona. - Dettagli »