Sito ufficiale del comitato Amici della Civica Orchestra di Fiati del Comune di Milano

I Direttori
I maestri che hanno diretto la Civica Orchestra di Fiati del Comune di Milano.

GUSTAVO ROSSARI (dal 1859 al 1881)
Data Pubblicazione: 09-11-2010

Gustavo RossariROSSARI, GUSTAVO (Milano, 27 dicembre 1827 - 30 novembre 1881)
Allievo del Conservatorio di Milano dal 1839 al 1849, si dedica principalmente allo studio del corno con Agostino Belloli.
In seguito diventa egli stesso insegnante di questo strumento, nonché di tromba e trombone, nel medesimo istituto.
E' capomusica della Banda Municipale di Milano, da lui fondata, dal 1859 al 1881.
Dirige inoltre la Scuola Popolare di Musica per strumenti a fiato, annessa alla banda milanese, dal 1862 al 1881.
Dal 1859 al 1869 è I° corno nell'Orchestra del Teatro alla Scala.
Ha composto brani per pianoforte e per violino, flauto, corno da caccia, cornetta e tromba con accompagnamento di pianoforte, un capriccio per trombone e ha ridotto per banda musica di vario genere.
Ha composto inoltre numerose partiture per banda, tra cui ballabili, marce, e brani originali per strumento solista e banda.
Ha scritto anche metodi per corno e per altri strumenti ad ottone.
Numerose sue composizioni sono edite da Canti, Lucca e Ricordi.


I Maestri che hanno diretto la Civica Orchestra di Fiati del Comune di Milano
» Dettagli
Nato a Sondrio nel 1960, oltre ad aver conseguito tre diplomi di Conservatorio (Clarinetto, Strumentazione per Banda e Musica Jazz), ha studiato direzione d’orchestra in Italia e all’estero
» Dettagli
ha compiuto presso il Conservatorio di Milano gli studi di composizione, strumentazione per banda, musica corale.
» Dettagli
Enrico De Mori, figlio d’arte (il papà Augusto Cesare è stato un valente musicista) è nato in Francia, da genitori veneti che poi si sono stabiliti a Verona.
» Dettagli
Studia ai Conservatori di Bolzano, Bologna e Milano, conseguendo i diplomi di corno, composizione e strumentazione per banda.
» Dettagli
Studia al Liceo Musicale di Venezia, diplomandosi in violoncello con Montecchi nel 1935, frequenta corsi di composizione con Bianchi e Lino Liviabella e direzione d'orchestra con Sonzogno.
» Dettagli
Studia al Conservatorio di Milano sotto la guida di Giulio Cesare Paribeni (composizione), Giuseppe Frugatta (pianoforte), U. Blonk-Steiner (clarinetto) e Carlo Gatti (strumentazione per banda)
» Dettagli
Dopo aver studiato per una decina d'anni il clarinetto sotto la guida di Vittorio Cavallini, a 18 anni entra a far parte della Banda cittadina di Roma diretta da Alessandro Vessella.
» Dettagli
Dopo aver studiato trombone per un anno (1866-67) alla Regia Scuola di musica di Parma, terminò la preparazione alla Civica Scuola di musica per strumenti a fiato
» Dettagli
Studia al conservatorio di Milano col violoncellista Guglielmo Quarenghi. A 22 anni diviene maestro della banda del 63° reggimento fanteria che dirige per 12 anni.
» Dettagli
Allievo del Conservatorio di Milano dal 1839 al 1849, si dedica principalmente allo studio del corno con Agostino Belloli.
» Dettagli